menu alto

Tag Archives | radiocomandato

Tecnica RC con Paul King  – Anche questo è un argomento particolarmente complesso, che richiederebbe pagine e pagine di spiegazioni, ma visto lo scopo di questo articolo cerco di sintetizzare gli elementi più importanti. Esistono realmente un’infinità di variazioni sulle regolazioni degli ammortizzatori, ma noi ci soffermeremo su quelle più importanti. Si tende ad irrigidire le sospensioni per le piste lisce e ad alta aderenza, mentre si preferisce ammorbidirle in caso di scarsa aderenza e superfici ruvide e sconnesse. Esistono comunque delle eccezioni come, ad esempio, piste sconnesse, ma veloci, dove è meglio avere il supporto di sospensioni rigide.

La scelta dell’olio da utilizzare per gli ammortizzatori, di solito, segue, quella delle molle, perché più sono rigide, più “freno” richiedono per evitare l’effetto “rimbalzo”. La scelta di pistoni, olio le molle è quasi sempre ridotta ad un piccolo range, altrimenti le prestazioni vengono compromesse. Non ci sono molte circostanze in cui risulti utile usare oli particolarmente densi o fluidi, ma, naturalmente, sarà meglio variare la densità in base alla temperatura esterna (maggiore se ci si trova a gareggiare in una giornata estiva molto calda, minore se invece fa freddo). Anche la posizione di aggancio degli ammortizzatori non deve variare di molto. Mio figlio Cody ed io talvolta la spostiamo di un punto verso l’interno, quando abbiamo bisogno di ammorbidire leggermente verso l’esterno quando abbiamo bisogno di un po’ di rigidità.

Continua a leggere

ARRMA
EFlite
PROBOAT
Slider

Italian Showdown Drift Championship 2018

Anche per questa edizione del Model Expò Italy 2018 a Verona si è svolta la seconda tappa dell’Italian Showdown Drift Championship ospiti, come sempre, del Drift Project. Quest’anno si è registrato un pienone di team in gara, ben 19, con un folto numero di piloti provenienti da diverse parti della nostra penisola. L’ISDC come sempre ha offerto un livello di spettacolo e di guida tecnica di altissimo livello, perché la componente essenziale della così detta guida in tandem, nel Drift RC, è replicare esattamente la traiettoria del pilota leader mantenendo sincronismo e pulizia di guida.

Italian Showdown Drift Championship 2018

La manifestazione si è svolta in due giornate, la prima del sabato dedicata totalmente al free drift. Qui i piloti hanno potuto avere un primo approccio con il circuito di gara mettendo a punto i mezzi ed affinando le singole strategie di squadra.

La domenica, come da tradizione, si è svolta la gara con due fasi. La prima di qualifiche e la seconda nelle fasi finali ad eliminatorie. In questa nuova tipologia di gara le eliminazioni non avvengono 1 vs 1, ma team versus team, per cui ben quattro piloti interessati nelle singole fasi.

Continua a leggere

La Traxxas ha base in Texas, cosa significa? Bene, solo tre cose vengono dal Texas (per parafrasare un famoso sergente) e la terza sono tostissimi truck. Se lo Slash era grande e il T-Maxx enorme, ora è arrivato l’ X-Maxx. È il primo progetto completamente originale della Traxxas dopo un bel pezzo (escluso il Dragster) e ci siamo subito entusiasmati quando in redazione è arrivato lo scatolone che lo conteneva. Questo gigantesco truck non è per tutti. Il prezzo può spaventare, ma come controparte c’è un modello dotato di caratteristiche (e dimensioni) uniche.

01 Differenziali d’acciaio

Ruote gigantesche, batteria 6S e l’enorme motore brushless sono fonte di grandi stress per la meccanica. La plastica durerebbe veramente poco nei differenziali e l’X-Maxx si è convertito all’acciaio per gestire tutta questa energia senza problemi.

Continua a leggere





La Sanwa ha presentato la nuova radio entry level MX-6 a 3 canali. Il radiocomando è leggero e compatto e utilizza uno schermo LCD e il sistema di trasmissione FH-E. Fra le funzioni troviamo tutte quelle standard come dual rate, regolazione fine corsa, esponenziale, trim, sub trim, reverse e dieci memorie disponibili dove salvare i vostri setup.

Continua a leggere

E siamo arrivati anche al giro di boa del Campionato Formulino Italia 2017/18 con l’ultima tappa svolta sulla Pista Il Cavallino di Quarto (Na) a cui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti per il supporto impiegato e non solo in questa occasione… Grazie a nome di tutti!

Le gare sono state entrambe molto emozionanti con i tre piloti di testa che non si sono certo risparmiati se parliamo di spettacolo! In gran forma Michele Barbato (TeamMarka – Xray – Hw) in entrambi i Gp velocissimo e costante, dimostra una certa disinvoltura ormai nel settare il suo modello esaltandone sempre le prestazioni oltre che le sue personali doti di guida… Bravissimo!

Come un missile a dargli battaglia Giuseppe Pipolo (JaguarF1 – VbcRacing – EzPower) piazzando  due pole strepitose mette in chiaro che il Jaguaro è lì pronto alla zampata vincente in replica magari della passata stagione dove proprio grazie alla sua costanza ed un’ottima serie di risultati positivi riuscì ad agguantare il (meritatissimo) titolo di campione!

Continua a leggere





Molto tempo fa un produttore mi ha fatto qualche domanda sul crawling. Come mai davamo tanto spazio a questa categoria mentre nessun altro lo faceva e bla bla bla. Dodici anni dopo la classe è indiscutibilmente più forte che mai. Ci sono poche aziende in gioco, ma sono tutte ai massimi livelli. La HPI si è sempre saputa distinguere in ogni categoria ed è entrata nel mondo degli scalatori molto tempo fa. Ora ha aggiornato il suo telaio Crawler King con un una nuova carrozzeria e una nuova elettronica. Sarà abbastanza per meritarsi i nostri sudati risparmi?

Continua a leggere

La Tamiya a inizio dicembre inizierà la distribuzione della nuova versione Matte Black del LandFreeder su telaio CC-01. La carrozzeria è una riproduzione dei pick-up americani degli anni 80 ed è ricca di dettagli come la staffa anti-ribaltamento cromata, i fari con bordatura di protezione cromata, tergicristalli e tanti dettagli che la rendono molto attraente. Il telaio utilizza un sistema di sospesioni a doppio braccio sulla parte anteriore e 4-link posteriore.

Continua a leggere