menu alto

News: Xtreme Test

La Mugen è una delle ditte che maggiormente ha contribuito al successo della classe truggy e che la sostiene da sempre. Prima che sul mercato di fossero le dozzine macchine dei giorni nostri, c’erano solo due o tre scelte e Mugen era una di quelle. Non è mai stata una casa amante dei rischi o dei grandi stravolgimenti. Con questo non intendo criticare la Mugen perchè negli anni le loro macchine sono state costantemente aggiornate e migliorate per restare al top della categoria in tutto il mondo.

Così come la Porsche ha mantenuto i principi estetici e meccanici della 911 per un lungo arco di anni, la Mugen è rimasta fedele all’immagine delle sue buggy/truggy. Vediamo, insieme ad Adam Drake, come va questo nuovo MBX7-TR.

01 – In curva • La MBX7-TR ha portato qualche piccola, ma molto efficace modifica alla sospensione anteriore e il truggy ora sterza meglio. Il perno superiore inclina leggermente la sospensione indietro e lo sterzo sembra essere migliorato in centro curva.

Continua a leggere

ARRMA
EFlite
PROBOAT
Slider

La Traxxas ha base in Texas, cosa significa? Bene, solo tre cose vengono dal Texas (per parafrasare un famoso sergente) e la terza sono tostissimi truck. Se lo Slash era grande e il T-Maxx enorme, ora è arrivato l’ X-Maxx. È il primo progetto completamente originale della Traxxas dopo un bel pezzo (escluso il Dragster) e ci siamo subito entusiasmati quando in redazione è arrivato lo scatolone che lo conteneva. Questo gigantesco truck non è per tutti. Il prezzo può spaventare, ma come controparte c’è un modello dotato di caratteristiche (e dimensioni) uniche.

01 Differenziali d’acciaio

Ruote gigantesche, batteria 6S e l’enorme motore brushless sono fonte di grandi stress per la meccanica. La plastica durerebbe veramente poco nei differenziali e l’X-Maxx si è convertito all’acciaio per gestire tutta questa energia senza problemi.

Continua a leggere

Questo articolo si contraddirà molte volte. Mi occupo di macchine RC da vent’anni e questa è la prima volta che mi trovo così tanto in difficoltà a trovare il modo di presentare le mie impressioni. La buggy Losi 8IGHT Gas della Horizon Hobby è basata sulla fantastica TLR 8IGHT 3.0 e, tanto per confondervi un po’, non è una TLR, ma è venduta sotto il marchio Losi.

In questo caso la confusione è probabilmente voluta e senz’altro benvenuta. E’ sicuramente la buggy nitro RTR migliore del mondo e ora vedremo come si comporta con un motore a due tempi.

Continua a leggere





Il modello è chiamato Trail Finder 2. Per gli appassionati di scaler questo è una leggenda. Esiste in kit di montaggio o se preferite, già assemblato e completo di tutta l’elettronica montata a bordo. La versione in prova è quella RTR. La trazione è 4×4 permanente e tra i longheroni in alluminio si trova tutta la meccanica, motore elettrico brushed e transfer case centrale.

Tutto è disposto esattamente come sulle auto full size. Il radiocomando è a volantino in 2.4GHz con tutte le regolazioni per sterzo e regolatore. Trasmissione, telaio, ponti di trasmissione e link sono realizzati completamente in metallo. Il look è pazzesco e la qualità percepita nella realizzazione e montaggio sono davvero molto elevati. Non ci si trova davanti ad un modello qualsiasi ma un TF2 di RC4WD! Va ricordato che questo è il telaio base per eccellenza nella realizzare modelli custom davvero molto, molto speciali.

Potevo fare la prova come per ogni altro modello. Scatti classici, qualcuno sul tavolo luminoso e qualche bella foto ad effetto all’aperto. Questo però non è un modello qualsiasi: è uno scaler! Per questo ho mantenuto la mia abitudine a complicarmi un poco la vita. Mi sono chiesto come potevo esaltare la vera anima del Trail Finder 2. La risposta è stata davvero molto semplice: è uno scaler, ovvero un modello RC che è molto vicino ad uno statico per aspetto, dettagli ed ha una mobilità simile agli off road full scale. La cosa tutt’altro che facile è stata far risultare l’ABS, il materiale con cui è stampata la carrozzeria, vera lamiera stampata. Magari invecchiata e segnata da anni di lavoro all’aperto, fango e sporco.

Continua a leggere

Molto tempo fa un produttore mi ha fatto qualche domanda sul crawling. Come mai davamo tanto spazio a questa categoria mentre nessun altro lo faceva e bla bla bla. Dodici anni dopo la classe è indiscutibilmente più forte che mai. Ci sono poche aziende in gioco, ma sono tutte ai massimi livelli. La HPI si è sempre saputa distinguere in ogni categoria ed è entrata nel mondo degli scalatori molto tempo fa. Ora ha aggiornato il suo telaio Crawler King con un una nuova carrozzeria e una nuova elettronica. Sarà abbastanza per meritarsi i nostri sudati risparmi?

Continua a leggere





La GT24B è una buggy in scala 1/24 elettrica prodotta dalla Carisma e importata in Italia da BizModel. Il modello arriva già completa di tutto, ma proprio tutto ciò che serve per divertirsi. Basta collegare il caricabatterie ad una porta USB, allacciare la batteria LiPo e dopo una mezzora circa si è pronti al divertimento. A prima vista il modello sembra un monolite centrale di plastica ed elettronica (come tanti giocattoli che capita di vedere sugli scaffali dei negozi) a cui hanno collegato braccetti e ruote.

Un ologramma di autenticità attira subito l’occhio e fa pensare che forse c’è dell’altro da scoprire. Con il piccolo (ma molto piccolo!) giraviti a croce in dotazione, una volta rimosse le 6 vitine la GT24B fa bella mostra di una elettronica raffinata con motore brushless e una meccanica che non differisce dalle sorelle maggiori. Solo è tutto molto, molto piccolo. Questa buggy non è affatto un giocattolo che aspira al titolo di modello RC per modellisti ma una vera e propria buggy per modellisti che sanno apprezzare la qualità ed il divertimento che la guida di un gioiellino simile può regalare.

Continua a leggere