menu alto

News: Scala 1:10

Welcome Driver… Classifica F1. Bottino pieno in quel di Quarto ( Il Cavallino ) per Emilio Cartinale (TeamMarka) che ha ottimamente condotto entrambe le gare con un passo gara davvero impressionante. Riconferma per Giuseppe Pipolo (JaguarF1) che nonostante una Fiammata ai box riesce a raccogliere 2 grandi piazzamenti. Combattutissimi fra Damiano Fattorusio (McLaren017) Andrea Vaccaro (ForceIndia) e Marco Buccella (TeamMarka) che con un pò di sfortuna in meno avrebbe centrato il podio in gara 1.

Continua a leggere

immagine non disponibile
immagine non disponibile
immagine non disponibile
Slider

Traxxas smette di postare video dei propri automodelli radiocomandati e oggi le protagoniste del video sono le repliche in scala 1/10 della Ford GT e della Mustang GT.

telaio Traxxas-4-Tec-2.0-Ford-GT-7

Lo chassis di questi automodelli è in Nylon composito e utilizza una trasmissione AWD (All Wheel Drive) con differenziali in acciaio. Nella scatola sono incluse anche due torri regolabili per montare qualunque tipo di carrozzeria in scala 1/10.

Continua a leggere

Presto la Intech inizierà la distribuzione del nuovo buggy ARR (Almost Ready to Run) ER-14 in scala 1/10. Il modello viene fornito con la meccanica già assemblata pronto per accogliere l’elettronica che dovrete acquistare separatamente. Fra le caratteristiche principali troviamo telaio in alluminio, trasmissione a quattro ruote motrici, torri degli ammortizzatori in fibra di carbonio, grandi ammortizzatori filettati in alluminio, swaybars anteriore e posteriore e carrozzeria pretagliata.

Continua a leggere





La Team Magic distribuita in Italia dalla Electronic Dreams ha pubblicato un nuovo video che mostra in azione il monster truck RTR E5 HX EP in scala 1/10. Il modello viene venduto in due versioni, RTR (Ready To Run) e ARR (Almost Ready to Run).

La versione pronta a correre che vedete nel video viene fornita con motore brushless THOR da 4400kv abbinato ad un regolatore di velocità waterproof da 80Amp con filtro per la protezione da polvere e detriti, servo impermeabile, ricevente, wheely bar e luci a led posteriori e anteriori.

Continua a leggere

Io per lavoro produco automodelli statici per collezionismo e per hobby ho sempre fatto RC racing a vari livelli in varie categorie. Lo ammetto senza problemi, gli Scaler e il Crawling li ho sempre seguiti poco. Non ho mai avuto l’occasione di approfondirne la conoscenza.

Frequentando le fiere di settore, con il  mio lavoro di giornalista, guardando i siti come Hobbymedia e frequentando amici che praticano queste due discipline non sono completamente analfabeta sugli argomenti Scaler e Crawling, ma non posso nemmeno dire di conoscerli a fondo. Dal punto di vista dei telai e dei numerosi accessori, dei set up parzialmente si, ma la disciplina nel suo DNA no. Ci sono aspetti che mi sono oscuri, ma come tutto il modellismo mi incuriosisce.

Forse dirò delle ovvietà per chi pratica queste discipline, ma per chi non le conosce forse sarà uno spunto anche per migliorare ambienti diversi da questo. Le mie impressioni al #recong6 sono state forti, sensazioni che mi fanno pensare e ragionare. Sensazioni che voglio condividere con voi.

Telai e gomme sono ovviamente studiati per funzionare al meglio sui terreni di utilizzo, per avere grip nei punti scivolosi, arrampicarsi sulle rocce, muoversi agevolmente nei fiumi e tanto altro.

Le carrozzerie e i numerosi accessori servono per dare quel realismo che non si limita all’essere bello da vedere sia sulla mensola di casa che nei percorsi più o meno difficili tra fango, rocce e boschi.
Carrozzerie rifinite come quelle di un’auto vera, abitacoli curati, piloti verosimili, luci funzionanti e tanta, ma tanta coreografia che è li per puro gusto estetico, per trasmettere passione e realismo a chi pratica e a chi osserva da fuori. Non serve, non è funzionale, non fa andare meglio, anzi a volte è proprio il contrario perché è peso da spostare che crea qualche problema di baricentro, ma offre quell’alone di avventura intorno al modello che rende affascinante la categoria.

Tutto quello che si può mettere nel cassone di un pick up o su un portapacchi, lo trovate. Il realismo dei mezzi è assicurato anche da adesivi, scritte, targhe, specchietti retrovisori, verricelli, ganci traino e molto altro tutto in scala…
Ho visto gomme, attrezzature da campeggio, servizi antincendio, generi di sopravvivenza, taniche e fusti di benzina, bombole del gas, ombrelloni, casse di birra, griglie e tantissimo altro. Tutto come se fossero dei veri mezzi pronti a partire per un campeggio “estremo” o una missione in ambienti ostili come il deserto o una foresta.

Fin qui nulla di particolare, sono cose che abbiamo sempre visto. Magari non curati come certi modelli presenti qui oggi, ma li abbiamo sicuramente visti.

Quello a cui però non ero preparato sono le famiglie. Sono abituato a vedere piccoli gruppi di amici che condividendo la passione, fanno trasferte assieme. Raramente vedo qualche fidanzata che chiacchiera a bordo pista annoiata dalle macchine che girano.

Qui invece ho visto nonno, papà, mamma, figlio e cane tutti in giro assieme, ognuno con il suo modello (tranne il cane), con la radio in mano a divertirsi, passando un week end lontani da lavoro, stress, vicini di casa, politica, arrabbiature e altri veleni della vita quotidiana. Sempre sorridenti anche quando il modello precipita per 5 metri di scarpata.

Continua a leggere





La Xray ha presentato la nuova versione per il 2018 della touring car da competizione T4 in scala 1/10. Negli ultimi anni il modello ha ricevuto una serie di modifiche e upgrade e in questa nuova versione troviamo un layout degli ammortizzatori Ultra Low Profile ULP completamente nuovo. Questi ammortizzatori sono fra i più corti sul mercato e sono più bassi degli SLP di ben 4 millimetri. Questo nuovo layout abbassa il centro di gravità migliorando controllo durante le curve veloci con una risposta più precisa dello sterzo, trazione e rollio.

Continua a leggere