commander-v-esc

Alfo della FlightTech Italia ci segnala che la rivista di modellismo asiatica RC Mania è riuscita a mettere le mani sui nuovi ESC 90A / 130A / 180A ( batterie Lipo da 12 a 14S) della Scorpion e lo staff ha postato alcuni “spy shot” che vi riproponiamo qui. Notare le dimensioni gigantesche del Commander V da 180A che arriva a misurare come un iPhone 4 (vedi foto in basso).

(continua…)

index

Lunedì 12 e 19 dicembre il CSFU-UCIMU e Scuola di Robotica terranno un corso di robotica educativa con Arduino per docenti delle scuole superiori. Il corso gratuito si tiene dalle 14:30 alle 15:30 presso la sede del CSFU di Cinisello Balsamo (MI). Il seminario prevede che i docenti lavorino in gruppi su un kit di Arduino dedicato alla robotica. In questo modo sarà più facile capire al meglio tutte le fasi di costruzione e programmazione di un robot completo con numerosi sensori.

(continua…)

rc-airplane-bomb-drop-2

Chi non ha mai immaginato di sganciare qualche innocua bomba (magari d’acqua) sui fastidiosi vicini di casa? Fox De Wayne, un modellista americano appassionato di faidate, ha deciso di trasformare il sogno in realtà e, grazie a una stampante 3D, ha creato l’RC Airplane Bomb Drop. Si tratta di un meccanismo controllato tramite un mini servo, in grado di sganciare una bomba giocattolo nel momento desiderato.

cupcake_bunny

Sul sito Tingiverse potete trovare le istruzioni necessarie alla realizzazione di questo divertente progetto modellistico (ovviamente vi servirà anche una stampante 3D come la Thing-O-Matic della MakerBot).

(continua…)

arduino-shield

La Giapponese enRoute, nota fra i modellisti per il rock crawler Berg, ha creato una shield per utilizzare la scheda open source Arduino con i modelli radiocomandati. Le possibili applicazioni sono numerose: prima fra tutte trasformare il proprio automodello in una robot car. Per il momento questa PCB è disponibile solo nel mercato giapponese ma qui, se siete degli appassionati di elettronica faidate, è possibile scaricare il PDF dello schema elettrico della shield realizzata dalla enRoute in collaborazione con la Laboar.

(continua…)

simple-servo-tester

Il Simple Servo Tester: uno strumento molto utile per i modellisti e gli appassionati di elettronica che vogliono provare i servi sul banco da lavoro senza dover necessariamente utilizzare un radiocomando e una ricevente.

Il kit è in vendita sul sito Gadgetgangster.com e può essere montato con facilità in una quindicina di minuti (per i più esperti in basso c’è anche lo schema di questo utile accessorio).

(continua…)

spy-tank-0

Una ditta americana ha lanciato un nuovo carro armato wi-fi pilotabile tramite iPhone, iPad o anche un iPod Touch (esclusi quelli di prima generazione). Lo Spy Tank è dotato di videocamera e microfono che inviano in tempo reale immagini e audio al device Apple su cui è stata installata una app scaricabile gratuitamente dallo store ufficiale.

Per gli spioni più incalliti c’è anche la modalità a raggi infrarossi che permette di fare riprese anche al buio. Non so perché ma ho la sensazione che presto qualche appassionato di elettronica troverà il modo di interfacciarlo ad Arduino per rendere le cose ancora più divertenti…

Qui in basso un video per vedere lo Spy Tank in azione.

(continua…)

Gli amici di Make Magazine hanno postato un video che mostra come costruire una “Drifting Robot Car“. Per maggiori informazioni su questo progetto che fa incontrare la robotica con il modellismo clicca qui.

rc-car-robot

I ragazzi del sito Elettronica Open Source hanno pubblicato la traduzione della guida (pubblicata da tre studenti dell’università americana Cornell) per la realizzazione di una macchina telecomandata che riesce a muoversi da sola ed evitare scontri. Un progeto imperdibile per tutti  i modellisti appassionati di robotica.

“Partiamo dal software di controllo del sensore di prossimità. Tutto il codice relativo a tale funzionalità è contenuto nella funzione speedTask, il link per scaricare il codice è alla fine dell’articolo. Anche in questo caso bisogna sacrificare la precisione in nome della rapidità di risposta. L’analisi dai dati, che include conversione da analogico a digitale ed interpretazione degli stessi per capire se la macchia è troppo vicina ad un ostacolo devono essere svolti molto rapidamente.

(continua…)