replay-xd

La Associated ha lanciato una nuova microcamera digitale da installare sui modelli radiocomandati per effettuare spettacolari riprese in movimento. La Replay XD è resistente a fango e acqua e permette di girare video Full 1080p HD con un ottimo audio (presto sarà disponibile anche un adattatore per collegare microfoni esterni). Particolare cura è stata anche posta nelle ottiche che riducono al minimo la distorsione. Finalmente le videocamere HD Hero della GoPro hanno un degno avversario che speriamo di vedere presto nei negozi di modellismo Italiani.

(continua…)

I ricercatori dell‘Istituto giapponese di Scienza e Tecnologia hanno ricreato il videogioco di corse futuristiche Wipeout utilizzando la Quantum Levitation (levitazione quantistica).
A parte l’affascinante aspetto scientifico è divertente osservare la cura dei dettagli, da veri modellisti, che gli scienziati nipponici hanno riposto nelle repliche dei bolidi del videogame della Psygnosis (”caricati” con delle bombolette di azoto liquido) e della pista stessa.

wipeout

(continua…)

neural-network-rc

David Singleton, che lavora come ingegnere presso Google, ha postato informazioni e codice sorgente per il suo nuovo progetto Arduino di “autopilota” per automodelli radiocomandati. Grazie a questo sistema basato su Nerual Network le auto riescono a muoversi autonomamente.
Per il momento si tratta di un idea destinata ai programmatori interessati all’intelligenza artificiciale e agli appassionati di elettronica. Chissà, magari in futuro vedremo un sistema simile anche nelle auto RC in vendita nei negozi di modellismo. Sarebbe divertente no?

(continua…)

oscilloscopio-di-natale

Ecco un divertente progetto per gli appassionati di elettronica: un albero di Natale disegnato con una scheda Arduino su un oscilloscopio. Sul sito Johngineer, l’autore del progetto spiega tutti i dettagli di questo albero di Natale “tecnologico”, mentre in basso, potete vedere il suo albero in un breve video.

(continua…)

commander-v-esc

Alfo della FlightTech Italia ci segnala che la rivista di modellismo asiatica RC Mania è riuscita a mettere le mani sui nuovi ESC 90A / 130A / 180A ( batterie Lipo da 12 a 14S) della Scorpion e lo staff ha postato alcuni “spy shot” che vi riproponiamo qui. Notare le dimensioni gigantesche del Commander V da 180A che arriva a misurare come un iPhone 4 (vedi foto in basso).

(continua…)

index

Lunedì 12 e 19 dicembre il CSFU-UCIMU e Scuola di Robotica terranno un corso di robotica educativa con Arduino per docenti delle scuole superiori. Il corso gratuito si tiene dalle 14:30 alle 15:30 presso la sede del CSFU di Cinisello Balsamo (MI). Il seminario prevede che i docenti lavorino in gruppi su un kit di Arduino dedicato alla robotica. In questo modo sarà più facile capire al meglio tutte le fasi di costruzione e programmazione di un robot completo con numerosi sensori.

(continua…)

rc-airplane-bomb-drop-2

Chi non ha mai immaginato di sganciare qualche innocua bomba (magari d’acqua) sui fastidiosi vicini di casa? Fox De Wayne, un modellista americano appassionato di faidate, ha deciso di trasformare il sogno in realtà e, grazie a una stampante 3D, ha creato l’RC Airplane Bomb Drop. Si tratta di un meccanismo controllato tramite un mini servo, in grado di sganciare una bomba giocattolo nel momento desiderato.

cupcake_bunny

Sul sito Tingiverse potete trovare le istruzioni necessarie alla realizzazione di questo divertente progetto modellistico (ovviamente vi servirà anche una stampante 3D come la Thing-O-Matic della MakerBot).

(continua…)

arduino-shield

La Giapponese enRoute, nota fra i modellisti per il rock crawler Berg, ha creato una shield per utilizzare la scheda open source Arduino con i modelli radiocomandati. Le possibili applicazioni sono numerose: prima fra tutte trasformare il proprio automodello in una robot car. Per il momento questa PCB è disponibile solo nel mercato giapponese ma qui, se siete degli appassionati di elettronica faidate, è possibile scaricare il PDF dello schema elettrico della shield realizzata dalla enRoute in collaborazione con la Laboar.

(continua…)