menu alto

News: servocomandi

D956WP

La HiTec ha presentato il nuovo servo digitale impermeabile D956WP Super Torque. Il servo è basato sulla versione D954SW, pensato e aggiornato per l’utilizzo su Crawler in scala 1/10. Fra le caratteristiche principali troviamo un unità di controllo a 32 bit con tecnologia Smart Sense ad alta risoluzione e velocità di risposta.

Il servo utilizza motore coreless, due cuscinetti a sfera, ingranaggi e albero in acciaio temprato e può essere azionato da 4,8 a 7,4 V.

Continua a leggere

EFlite
ARRMA
PROBOAT
Slider

Team Powers

State cercando un nuovo servo Low Profile per la vostra Touring Car in scala 1/10? La Team Powers ha appena presentato il servo high-voltage TP-DS1550SR compatibile con il sistema di trasmissione ultra veloce Sanwa SSR.

Questo nuovo servo ha una coppia di 13kg/cm con una velocità di 0.055 sec/60° a 7.4V. Fra le altre caratteristiche troviamo ingranaggi in acciaio e motore brushless.

Continua a leggere





servi

La Futaba ha iniziato la distribuzione di tre nuovi servi HPBLS High Voltage S.Bus2 per elicotteri e aeromodelli radiocomandati. Tutti e tre hanno un’alta velocità di risposta, coppia e sono compatibili con giroscopi. I servi possono utilizzare un’alimentazione separata e non sono progettati per l’utilizzo di BEC. In basso le caratteristiche con dimensioni, velocità e potenza ai diversi voltaggi compatibili.

Continua a leggere





 

Amain Hobbies ha presentato i nuovi servi impermeabili EcoPower WP110T e WP120T. Entrambi i servi utilizzano ingranaggi in metallo e sono disegnati per essere utilizzati su buggy, monster truck, scaler e barche radiocomandate. Il servo WP110T ha una coppia di 0.16s/20.1kg-cm a 4.4V ed è adatto a modelli in scala 1/10. Il WP-120T ha una coppia di  09 sec/28,8Kg-cm a 7.4V ed è particolarmente adatto a modelli pesanti come monster truck 1/8 e scaler. Entrambi i servi utilizzano motori coreless e pesano 53 grammi.

Continua a leggere

Salvaservo

Per migliorare la risposta dello sterzo del proprio automodello radiocomandato e ridurre il gioco alcuni piloti preferiscono smontare del tutto il salvaservo. L’incremento delle prestazioni è immediato, ma i rischi di rompere il servo aumentano notevolmente dato che non c’è niente a proteggerlo in caso di incidente.

I servocomandi  moderni sono robusti, con ingranaggi in metallo e valori di coppia spaventosi, ma il rischio di rottura è comunque presente. A meno che non siate dei robot, che non sbagliano mai, prima o poi avrete bisogno dell’intervento del salvaservo.

Continua a leggere